GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  NEWS
       
    anno scolastico 2019-2010  
  LABORATORI DIDATTICI A MONTICHIARI "LA SCUOLA VA AL MUSEO" una scelta didattica di successo  
       
       
    allestimento permanente (dal 4 maggio 2019)  
  MUSEO ARCHEOLOGICO "PAST" Pietre antiche della pianura bresciana  
       
 
 MOSTRE IN CORSO
       
    dal 4 maggio 2019 - allestimento permanente  
  Pietre antiche della pianura bresciana -  - Vai alla scheda Pietre antiche della pianura bresciana  

 

 EVENTI

 

  IL GAM
  Il GAM
 
GAM
Gruppo
Archeologico
Monteclarense
 
 
   

News

 
   
29 gennaio 2019

LONGOBARDI IN VETRINA L'ideale guerriero

Data 29/01/2019 (Roma) 31/01/2019 (Brescia)- 14/07/2019 Regione Lombardia e Lazio, Città Brescia e Roma. Tema Il guerriero longobardo. Due figure di guerrieri e due generazioni di corredi a confronto a Rome e a Brescia, un percorso fra differenze culturali, identità sociali e organizzazione bellica. Quando si parla di Longobardi la prima immagine che prende forma davanti ai nostri occhi è quella delle armi e di un guerriero che le indossa o le brandisce. Quello del guerriero longobardo è un topos nella visione collettiva dell’altomedioevo, sia per l’importanza che questa figura rivestiva all’interno del proprio gruppo sociale, sia perché larga parte delle nostre conoscenze in merito ai Longobardi derivano dai ritrovamenti di necropoli, contesti nei quali emerge, con forza, la volontà della società del tempo di rappresentare la maggior parte della compagine maschile come guerrieri. Sia nel Museo di Santa Giulia a Brescia, che in quello dell’Alto Medioevo di Roma, i reperti provenienti da necropoli fanno la parte del leone. A Santa Giulia in particolare sono esposte sia necropoli individuate nell’ultimo quarto dell’Ottocento (Milzanello di Leno, Darfo, Botticino Sera, Calvisano, Brescia), sia necropoli scavate in tempi più recenti e quindi molto interessanti per i numerosi dati che rivelano. Al Museo Nazionale dell’Alto Medioevo di Roma sono invece conservati gli straordinari reperti provenienti dai sepolcreti di Nocera Umbra (PG) e Castel Trosino (AP). I lavori, condotti tra il 1897 e il 1898 da Angiolo Pasqui a Nocera Umbra (necropoli “Il Portone”) e tra il 1893 e il 1896 da Raniero Mengarelli a Castel Trosino (necropoli “Santo Stefano”), hanno permesso di mantenere quasi inalterate le relazioni tra gli oggetti e le tombe di provenienza, offrendo dati importanti per lo studio e la ricerca. Vi aspettiamo da martedì 29 gennaio (Roma), 31 gennaio (Brescia) fino a domenica 14 Luglio presso Il Museo di Santa Giulia di Brescia e Il Museo delle Civiltà - Museo dell'Alto Medioevo di Roma
 

     
Torna all'elenco  
 
       
  Home | Guida al museo | Attività | Didattica | Mostre ed eventi | Pubblicazioni | Stampa | News

P.A.S.T. - Palazzo dell'Archeologia e della Storia del Territorio
piazza Santa Maria n° 34 - Montichiari (Brescia)
Per prenotazioni ed informazioni clicca qui
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS